L’Italia ospita alcune delle cime più importanti d’Europa, immense risorse di biodiversità, bellezza e cultura. Passare le proprie vacanze in alcune tra le montagne e le mete più iconiche d’Italia è certamente un’esperienza da provare. 

Questi complessi ecosistemi vivono da milioni di anni e all’apparenza sembrano destinati a restare per sempre. Scoprire e viaggiare per queste località è l’occasione per ammirare scenari di una bellezza antica e magnifica, ma anche per conoscere e imparare a salvaguardare usanze, tradizioni e linguaggi introvabili altrove. 

Il Nord Italia, con la sua straordinaria varietà di paesaggi montani, è una destinazione irresistibile per gli amanti della natura e delle avventure all’aria aperta. La bellezza delle sue vette offre numerosi spunti di viaggio e attività in ogni stagione, sia per chi è in cerca di piste innevate, sia per chi preferisce rilassarsi su prati e sentieri alpini o fare il bagno in laghi turchesi, scalare catene rocciose, scoprire ghiacciai, vallate, boschi di conifere, sorgenti termali e altopiani circondati da una natura maestosa. Grazie alla sua profonda varietà territoriale l’Italia vanta numerose mete montane e rilievi alpini che includono la splendida cornice delle Dolomiti, patrimonio mondiale dell’Unesco, e alcune delle cime più alte d’Europa come il Monte Bianco, il Monte Rosa, il Cervino e il Gran Paradiso che superano tutti quota 4000 metri. 

Questo vasto ambiente alpino si presta bene a numerose attività sportive ed escursioni tra natura e siti storici come chiese antiche, castelli medioevali e rifugi panoramici. Chilometri di piste da sci servite da strutture attrezzate e stazioni di primo livello; esperienze estreme dal parapendio, al rafting e deltaplano, ed esperienze più slow grazie alle numerose spa con acque termali. E poi ancora vulcani, riserve naturali, una fitta rete di sentieri segnalati e piste ciclabili per escursioni tra laghi e foreste sia per famiglie che per esperti alpinisti. 

Se si parla delle destinazioni più belle e iconiche d’Italia non si può non iniziare dalla catena montuosa delle Dolomiti, che incornicia le regioni nord-orientali lungo un territorio maestoso che comprende formazioni rocciose uniche, le “torri” di calcare, si tingono di sfumature calde all’alba e al tramonto, regalando scenari di rara bellezza. La regina delle Dolomiti è senza dubbio la Marmolada, con i suoi 3.343 metri d’altezza, la montagna più alta di questa catena. Numerosi rifugi alpini e sentieri escursionistici ben segnalati permettono di esplorare queste montagne in tutta sicurezza.

Partendo dall’area dell’Alto Adige Sud Tirolo, San Candido è una meta ricca di fascino dolomitico, tranquillo e ordinato, vicino al “Parco Naturale Tre Cime” che comprende le svettanti cime a guglia delle Tre Cime di Lavaredo, tra le più spettacolari al mondo.
Sopra l’incantevole villaggio di Ortisei in Val Gardena, a circa 2.000 m di altitudine, l’Alpe di Siusi è il più grande altipiano in quota delle Alpi italiane, tra magnifici prati e alte montagne tutt’intorno. 

Le Alpi e le Dolomiti sono anche ricche di meravigliosi laghi e specchi d’acqua cristallini incastonati tra boschi e montagne imponenti, tra questi non si possono non visitare il Lago di Braies, in Val Pusteria, il Lago di Sorapis e il Lago di Carezza. In Val Pusteria, una delle più belle aree verdi del Nord Italia, si trova la cittadina di Brunico, con il suo pittoresco centro storico dove passeggiare e conoscere l’ottima cucina locale. La città possiede due importanti primati: la palestra per arrampicata sportiva più grande d’Europa e una delle poche montagne italiane a disporre di ben cinque piste nere note come le Black Five per il loro elevato grado di difficoltà, Plan de Corones. 

Altre splendide valli che caratterizzano questo territorio sono la Val Badia con la splendida Corvara; la Val d’Isarco, tra Bolzano, Bressanone e Vipiteno; e ancora Merano che affaccia sulla catena montuosa dell’Ortles e vanta il ghiacciaio della Val Senalese, e la bella Val Venosta. In queste graziosi cittadine dell’Alto Adige ogni anno durante l’inverno giunge inoltre un importante fetta di turismo attratta dai suggestivi e molto caratteristici mercatini di Natale. Una mecca di addobbi, decorazioni e specialità tematiche. 

Scendendo per il Trentino si giunge in Val di Fassa, che oltre alle bellezze naturali racchiude località e borghi come Canazei, Campitello, Pozza di Fassa e Moena.
Madonna di Campiglio, circondata dal Parco Naturale dell’Adamello-Brenta, patrimonio UNESCO, è una delle località sciistiche più note e amate, ideale per una vacanza estiva o invernale, in solitaria o di gruppo, grazie ai numerosi percorsi di trekking, escursionismo, arrampicata e alle molte altre attività. La natura qui da il suo meglio, offrendo alcuni degli spettacoli più belli d’Italia, ma non manca il glamour, con ristoranti gourmet e hotel di lusso che un tempo hanno ospitato anche la celebre Elisabetta, imperatrice d’Austria.
Val di Fiemme e la Valle di Primiero con san Martino di Castrozza sono solo alcune delle tante altre località che si possono scoprire in Trentino. 

Spostandosi in Veneto è necessario citare anche la celebre Cortina d’Ampezzo. Pur essendo nota per il turismo di lusso, questa cittadina ha moltissimo da offrire a chi semplicemente ama la montagna; tra scorci da favola potrai praticare snowboard, sci o ciclismo. Da Cortina, inoltre, si raggiungono facilmente anche le Tre Cime di Lavaredo. 

Mentre nel versante Lombardo in Alta Valtellina, all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio, si trova una meravigliosa conca naturale circondata da valli fluviali, al cui centro sorge la città di Bormio, situata a 1225 metri di altitudine. Bormio è diventata negli anni una rinomata località turistica, apprezzata per i suoi scenari naturali davvero unici, ma non solo, in città ci sono terme di fama internazionale e un bellissimo centro storico che vale la pena visitare. È parte del comune di Bormio anche il passo dello Stelvio, a 2758 metri di altitudine.   

Sul versante occidentale arriviamo in Valle d’Aosta, il cuore delle Alpi, che ospita dieci riserve naturali, tra cui il parco naturale del Mont Avic e il Parco del Gran Paradiso e località di prestigio e come Pila, Cervinia, La Thuile e Courmayer ai piedi del Monte Bianco. Qui le montagne la fanno da padrone circondando il paesaggio con la loro sontuosa presenza. 

Courmayer è la vera protagonista di queste zone e per conoscere la ricca e antica cultura locale troverai numerose feste tradizionali, ma anche concerti, festival del cinema e della letteratura noir, e musei come quello Alpino o quello dei Minerali. Ciò che rende la cittadina davvero unica è però il fatto di essere la base di partenza per eccellenza per visitare il Monte Bianco. 

La Thuile, il comune più occidentale della Valle d’Aosta, è un luogo incantevole. Adagiata su un’ampia conca, appena sotto il Colle del Piccolo San Bernardo, a 1441 metri di altitudine, in un’area protetta da fitte foreste e dominata dall’imponente presenza di alte montagne ed estesi ghiacciai.

Il Cervino è una delle tappe fondamentali delle Alpi, per godere delle sue famose bellezze naturali e della possibilità di praticare sport alpini in ogni stagione, mentre nelle valli ai suoi piedi si trovano una fitta rete di sentieri segnalati e percorsi nei boschi con punti panoramici e rifugi.
Da non perdere in Valle d’Aosta c’è anche la zona di Lillianes nota per lo sci, l’escursionismo e i percorsi per la mountain bike tra foreste, cascate e numerosi castelli medievali come il famoso Forte Bard. 

Scendendo in Piemonte si giunge in Val di Susa, dove tra le tante località di villeggiatura apprezzate sia in estate che in inverno ricordiamo Bardonecchia. 

Indipendentemente dalla località scelta, le montagne racchiuse nel Nord Italia sono luoghi favolosi in grado di rendere speciale qualsiasi tipo di vacanza. Mete di viaggio portano a riconnettersi con la natura e con se stessi.