La magia dei fiordi si confonde nel fascino incontaminato della Norvegia, con le sue città vive e ricche di attività, la natura imponente e i paesaggi montani, rappresenta una destinazione speciale per tutti gli amanti dei viaggi. L’estate 2024 offre un’opportunità imperdibile per immergersi in questo paese stupefacente, unendo cultura, natura e storia in un itinerario avvincente. 

La parola fiordo deriva dal norvegese fjord, che si può tradurre con “porto” o “approdo”. Esso indica infatti un braccio di mare che si insinua per svariati chilometri all’interno della costa, inondando antiche valli di origine glaciale o fluviale. I fiordi sono una delle principali meraviglie naturali tipiche della Norvegia e uniscono l’elemento marino alle suggestive pareti rocciose ricoperte di foreste. La creazione di queste insenature si deve ai ghiacciai che, quando si ritiravano, lasciavano spazio all’acqua marina di inondare le conche in mezzo alle catene montuose, formando così queste enormi rientranze d’acqua. Esistono però anche fiordi di origine fluviale, dove le valli scavate dai corsi d’acqua sono finite per essere invase dal mare. 

Ecco quali sono i fiordi più belli che si possono visitare in Norvegia: 

Lysefjord. Si tratta di un fiordo lungo e stretto, il più a sud fra le grandi insenature della Norvegia, fra le montagne della catena montuosa del Kjerag. Le navi spesso si fermano in alcuni punti dell’insenatura per permettere ai turisti di ammirare la cascata Hengjanefossen e il suo salto di 400 metri, o anche la caratteristica roccia rotonda incastrata tra due pareti, nota con il nome di Kjeragbolten.

Oslofjord. Una delle insenature più lunghe della Norvegia, che si spinge per 100 chilometri nella terraferma. Si trova in corrispondenza della capitale Oslo, a sud est, quasi al confine con la Svezia. Nella sua parte più interna si trova l’isola di Hovedøya, luogo ideale in cui rilassarsi e fare sport. Le sue coste sono rocciose e basse e presenta diversi isolotti molto graziosi. Una delle città che si possono visitare percorrendo questa insenatura è Fredrikstad. 

Sognefjord. Si trova nella zona occidentale ed è considerato il fiordo più grande della Norvegia, con i suoi 203 chilometri. 

Hardangerfjord. Lungo 179 chilometri e profondo 800 metri. Parte direttamente dall’Oceano Atlantico e finisce non appena incontra il Parco Nazionale dell’Hardangervidda. Da non perdere la suggestiva fioritura dei frutteti, specialmente alberi di melo, che avviene a maggio. Periodo ideale per fare delle passeggiate o delle escursioni in mountain bike spostandosi dai villaggi di Finse e di Ulvik.  

Geirangerfjord. Descritto come il fiordo più bello della Norvegia per il suo suggestivo contesto, circondato da montagne innevate e da meravigliose cascate che si innalzano fino a 250 metri. Fra le più famose ci sono quelle delle Sette Sorelle, il Pretendente e il Velo di Sposa. Si trova a circa 100 chilometri dalla città di Ålesund, nella parte a nord est di Bergen.

Benché i fiordi per eccellenza siano quello dell’area scandinava (Norvegia e Svezia), tali insenature esistono in diverse parti del mondo, benché non tutti gli esperti siano concordi nel definirli veri e propri fiordi: dall’Islanda alla Groenlandia, dall’Irlanda alla stessa Italia, dove infatti sorgono formazioni definibili come tali lungo la meravigliosa Costiera Amalfitana, presso il paesino di Furore e le Bocche del Cattaro. 

I fiordi possono essere visitati in auto sulle strade panoramiche turistiche nazionali, attraverso la splendida atmosfera delle crociere, prendendo appositi traghetti turistici oppure sfruttando un pratico tour organizzato.
A tal proposito ecco un piccolo approfondimento sul giro che la nostra Agenzia ha preparato: 

Si inizia dalla maestosa capitale norvegese, Oslo. Una città che splendidamente combina antico e moderno, urbanizzazione e natura. Dall’arte contemporanea alle istituzioni storiche, ogni angolo è ricco di storia da raccontare. Il Frogner Park, con le affascinanti e controverse sculture di Gustav Vigeland, è un’esperienza visiva e sensoriale. E mentre si passeggia tra le opere d’arte, il lontano profilo del Palazzo Reale, il Palazzo del Municipio e la fortezza medievale di Akershus offrono un’istantanea dell’architettura e della storia norvegese. 

Dirigendosi verso il cuore della Norvegia merita una sosta la graziosa cittadina di Lillehammer, dove si svolsero i giochi olimpici invernali del 1994, fino a giungere nell’area di Gålå attraverso panorami naturalistici spettacolari. Proseguendo il viaggio ci si ritrova ad Ålesund, luogo che emerge come un gioiello. La cittadina, disposta su piccole isole collegate tra loro, è una testimonianza vivente dell’importanza della pesca per la Norvegia e della sua architettura Art Nouveau. Qui regna un paesaggio delizioso, da cartolina, una vera e propria città-museo a cielo aperto. 

Partenza poi per Hellesylt, dopo aver attraversato in traghetto il tratto tra Magerholm e Ørsneset. Qui si giunge al momento più atteso ed esaltante del percorso, ovvero attraversare uno dei fiordi più spettacolari del mondo. L’ esperienza di navigare sul fiordo di Geiranger, circondati da cascate come il “Velo della Sposa” e le “Sette Sorelle”, è semplicemente onirica ed emozionante. E mentre ci si ritrova in questo regno d’acqua, l’imponente ghiacciaio di Briksdal appare in tutta la sua maestosità. Si arriva quindi a Geiranger e si prosegue via Stryn fino a raggiungere Skei.  

Proseguimento attraverso uno dei tunnel più lunghi al mondo, il Lærdalstunnelen. Imbarco a Flåm per esplorare il Nærøyfjord grazie ad una minicrociera su navi Premium di ultimissima generazione, che utilizzano un motore ibrido per addentrarsi nei punti più vulnerabili e spettacolari del fiordo nel massimo rispetto dell’ambiente. Prosecuzione per Bergen, la “Perla dei fiordi”, le sue case colorate lungo il molo, la zona di Bryggen, patrimonio dell’UNESCO, e i suoi mercati vivaci fanno ne fanno una destinazione irrinunciabile. 

Puoi unirti a noi ed ai nostri gruppi in questo splendido viaggio sfruttando il nostro pacchetto con partenze garantite per i mesi di Luglio ed Agosto in questa estate 2024.