L’ente nazionale ellenico per il turismo ha reso note le ultime disposizioni che regolano l’ingresso in Grecia da parte dei viaggiatori internazionali.

I documenti richiesti
Prima dell’arrivo nel Paese è necessario compilare, almeno 24 ore prima della partenza, il modulo Plf che si trova sul sito
È inoltre necessario produrre uno dei seguenti documenti: certificato di vaccinazione in italiano o inglese (prima della partenza devono trascorrere almeno 14 giorni dall’ultima dose); test Pcr negativo (tampone molecolare) in inglese eseguito entro le 72 ore prima della partenza dai 5 anni in poi; certificato di risultato positivo del test Pcr che confermi che il soggetto è guarito dal Covid-19 (deve essere stato eseguito tra i 2 e i 9 mesi prima della partenza); certificato di recupero/guarigione dall’infezione Covid-19, rilasciato da un’autorità pubblica o da un laboratorio certificato.

Non è previsto alcun tipo di isolamento o quarantena, ma all’arrivo ci saranno dei test rapidi casuali. Se risultasse positivo, il viaggiatore e gli accompagnatori alloggeranno in un hotel per l’ isolamento a spese del Governo greco per ulteriori accertamenti.
Tutte queste  indicazioni valgono anche per gli spostamenti tra le isole della Grecia. In alternativa è possibile effettuare un tampone self test acquistabile in farmacia entro 24 ore prima dello spostamento.

Le regole sul posto
Per quanto riguarda la vacanza in Grecia, permane  il coprifuoco da mezzanotte e mezza alle 5. Gli hotel sono aperti, nel rispetto dei protocolli sanitari in vigore e fino alla vaccinazione, tutti i dipendenti del settore turistico sono tenuti a sottoporsi a test due volte a settimana.
Ristoranti e bar sono aperti solo all’aperto dalle 5 del mattino a mezzanotte e un quarto e sono consentite fino a sei persone per tavolo. Al banco sono ammessi due clienti seduti.
Le spiagge sono accessibili; ogni ombrellone può essere utilizzato solo da due persone, eccetto per le famiglie.

Siti archeologici e musei sono aperti e sono permessi gruppi da massimo 3 persone, eccetto per le famiglie.

I cinema sono autorizzati solo all’aperto con il 75% della capacità
Dal 28 maggio riprendono gli eventi live all’aperto con limite di capienza al 50% e ospiti seduti.

Infine, i taxi possono trasportare fino a due passeggeri oltre al conducente, eccetto per le famiglie.

Fonte: ttgitalia.it