Privacy Policy
da €0,00
Dettagli

UZBEKISTAN, LA VIA DELLA SETA 24-31 Marzo 2024

Uzbekistan
Non votato

Durata

8 giorni 7 notti

Tipo di Tour

Tour Giornaliero

Gruppo

Non Specificato

Lingue

___

Panoramica del Tour

SCARICA IL PROGRAMMA DEL TOUR:

UZBEKISTAN, LA VIA DELLA SETA  24-31 Marzo 2024

Uzbekistan tour Classico è un esclusivo viaggio lungo la via della seta alla volta di Samarcanda. Oceanya.it vi porterà in una terra ricca di colori e profumi unici. Uzbekistan tour offre la possibilità di ammirare le principali bellezze artistico monumentali e storiche di questo paese. L’Uzbekistan tour è studiato per tutti coloro che amano i viaggi ricchi di emozioni e avventure. Le meraviglie architettoniche di Samarcanda, le città-museo carovaniere di Bukhara e Khiva.

L’Uzbekistan è una nazione situata nel cuore dell’Asia centrale, nota per la sua ricca storia, cultura affascinante e paesaggi mozzafiato. Con una posizione strategica lungo la storica Via della Seta, questa terra è stata un crocevia di civiltà e commercio per millenni, influenzando la sua identità unica e il suo patrimonio culturale diversificato.

Storia e Patrimonio Culturale: Un Viaggio nel Tempo

L’Uzbekistan vanta una storia lunga e affascinante che risale a tempi antichissimi. Questa terra è stata abitata da popoli nomadi, come gli antichi Sogdiani e Battriani, ma è anche stata parte di grandi imperi, come l’Impero achemenide e l’Impero di Tamerlano. Ogni civiltà ha lasciato un segno indelebile sulla regione, contribuendo alla formazione della sua identità culturale unica.

Una delle mete più affascinanti dell’Uzbekistan è sicuramente Samarcanda, una delle città più antiche e importanti della Via della Seta. La famosa piazza di Registan con le sue maestose madrase (scuole islamiche) e la tomba di Tamerlano sono solo alcune delle imperdibili meraviglie architettoniche di questa città.

Un altro luogo di grande interesse è Bukhara, con il suo bazar storico e l’Ark, una fortezza che risale all’VIII secolo. Qui, i visitatori possono immergersi nella cultura e nella tradizione uzbeka, vivendo un’esperienza unica nel tempo.

Le Perle dell’Architettura Islamica

L’Uzbekistan è un vero e proprio museo a cielo aperto di architettura islamica. La maestria e la bellezza dei suoi monumenti religiosi sono stupefacenti. Khiva, una città dalle mura di fango, è un gioiello nascosto con un centro storico magnificamente conservato. Le sue strade strette e tortuose conducono a minareti altissimi e moschee sontuose, facendo sentire i visitatori come se fossero tornati indietro nel tempo.

Gastronomia e Tradizioni

La cucina uzbeka è una delizia per i sensi, caratterizzata da un’ampia varietà di piatti gustosi. I piatti di carne, come il plov (riso condito con carne e verdure) e il kebab, sono tra i più popolari. I sapori unici e le spezie aromatiche della cucina uzbeka riflettono la ricca storia di scambi culturali lungo la Via della Seta.

Le tradizioni culturali dell’Uzbekistan sono altrettanto affascinanti. La musica e la danza tradizionali sono parte integrante della cultura, con performance coinvolgenti e colorate che riflettono le antiche tradizioni e credenze del popolo.

Paesaggi Incredibili e Avventure All’aperto

Oltre alla sua ricca eredità culturale, l’Uzbekistan offre paesaggi mozzafiato e opportunità per avventure all’aperto. Le montagne dell’Asia centrale, come i Monti Tian Shan, offrono spettacolari sentieri escursionistici e bellezze naturali senza pari. Il deserto del Karakum, con le sue dune di sabbia senza fine, è un luogo da esplorare per gli amanti dell’avventura.

Ospitalità e Accoglienza

Gli uzbeki sono noti per la loro ospitalità e calore. I visitatori sono accolti a braccia aperte e trattati con grande rispetto e gentilezza. Con la crescente apertura al turismo, l’Uzbekistan è diventato una destinazione sempre più accattivante per i viaggiatori di tutto il mondo.

IMPORTANTE
Gli itinerari e l’ordine di effettuazione delle visite turistiche potranno subire variazioni per motivi operativi e  a causa di eventi culturali, sportivi o manifestazioni legate a festività. E’ possibile che per decisioni del Governo uzbeco alcuni siti vengano chiusi senza preavviso o siano in alcune ore del giorno non accessibili, al visitatore.

DA TENERE PRESENTE

  • I programmi in Asia Centrale sono ricchi di interesse storico e culturale. è richiesto tuttavia un certo spirito di adattamento alla realtà locale: i voli potrebbero subire improvvise variazioni di orario costringendo a riprogrammare l’ordine delle visite.
  • Il trasferimento in pullman da Urgench a Bukhara attraverso il deserto, pur essendo lungo e pesante, rappresenta l’occasione per vedere il famoso “Deserto Rosso” (il “Kizil Kum”)
  • Medicine: Si raccomanda la massima cautela nella introduzione di medicinali di tipo ansiolitico poiché vengono equiparati a vere e proprie droghe. Qualora si tratti di ansiolitici salva-vita (a titolo di esempio “Xanax” e “Orfidal” che contengono Alprazolam), i medicinali devono essere dichiarati al momento dell’ingresso nel Paese e accompagnati dalla prescrizione medica. Altrettanto importante è limitare il quantitativo solo allo stretto necessario per affrontare il viaggio. Per essere certi che il farmaco possa essere introdotto nel Paese, si suggerisce di contattare prima della partenza l’ambasciata uzbeka a Roma.

OPERATIVO VOLI

24MAR             ROMA FIUMICINO – ISTANBUL  TK1862            1120-1555

24MAR             ISTANBUL – URGENCH              TK262              2010-0205+1

31MAR             TASHKENT – ISTANBUL               TK369              0900-1215

31MAR             ISTANBUL – ROMA FIUMICINO  TK1863            1645-1825

 

Quota PER PERSONA in doppia base gruppo EURO 1890.00

Minimo 10 partecipanti

Supplemento singola:   270

Tasse aeroportuali (sogg. a modifica) Euro 324

Spese di servizio da pagare in loco Euro 45

Assicurazione medico, bagaglio e garanzia annullamento, obbligatoria “Vacanza Serena”/Nobis, premio 4,5% del valore del viaggio assicurato. E’ naturalmente possibile che provvediate Voi, secondo vs contratti, alla stipula di assicurazione medico/bagaglio/garanzia annullamento, dandocene comunicazione.

 

Trasporto: Voli di linea TURKISH AIRWAYS da Roma

Alberghi: Tre e Quattro stelle (class. locale)
Khiva: Minor / Feruzkhan / Bek / Reikartz Residence / Malika;
Bukhara: Zargaron Plaza / Ark Hotel;
Samarkanda: Shaxzoda Elite / Welfort / Grand Samarkand / Diyora;
Tashkent: Inspira-S / Al Anvar / The Element
(o similari)

Pensione completa con pasti come da programma

DA VEDERE ASSOLUTAMENTE

  • - Uzabkistan
  • - CLima Esotico
  • - Cultura
  • - Architettura
  • - Storia
  • - Via della Seta

Programma

1° Giorno ROMA ISTANBUL - URGENCH
1° Giorno  ROMA ISTANBUL - URGENCH

Partenza con volo di linea. Arrivo a Istanbul e transito per imbarco su volo per Urgench.

2° Giorno URGENCH - KHIVA
2° Giorno  URGENCH - KHIVA

Arrivo e disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la guida locale parlante italiano e trasferimento in hotel. Sistemazione e riposo.

Prima colazione. Inizio della visita di Khiva, la più antica e meglio conservata cittadina sulla “via della seta”. Si visiteranno: la madrasa Mohammed Amin Khan, il mausoleo di Pakhlavan Mahmud, eroe e patrono di Khiva. La madrasa Islam Khoja, la moschea di Juma, interessante per le sue 213 colonne di legno alte 3,15 m., in stile arabo. Pranzo. Durante le visite sarà possibile fare l’esperienza di partecipare alla preparazione del tipico pane locale, fare una sosta su di una delle terrazze della città con una magnifica veduta e degustare la limonata allo zenzero corretta alla vodka. Proseguimento della visita con la Casa di Pietra (Tosh Howli), la Madrasa Allah Kuli Khan, il bazar e il caravanserrai. Trasferimento in hotel a Urgench o Khiva. Sistemazione. Cena e pernottamento in hotel.

3° Giorno KHIVA – BUKHARA (426 Km.)
3° Giorno  KHIVA – BUKHARA   (426 Km.)

Prima colazione in hotel. Trasferimento in pullman attraversando il deserto “rosso” del Kizyl Kum a Bukhara. Snack lungo a base di shashlik (i famosi spiedini uzbeki). Arrivo a Bukhara dopo circa 7 ore e mezza di tragitto Sosta al complesso Labi Hauz composto da tre monumentali edifici: la Kukeldash Madrasa (una delle più grandi scuole islamiche costruite in Asia centrale), la Khanaka e la madrasa Nodir Divan-begi costruita nel 1.630. Trasferimento in albergo.  Cena e pernottamento.

4° Giorno BUKHARA
4° Giorno BUKHARA

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita della città, si potranno vedere: il complesso Poi-Kalon, il Minareto Kalyan, la Moschea Kalyan e l’unica madrasa funzionante a Bukhara, la Madrassa Miri Arab. Alla Fortezza Ark, la fortezza monumentale che è il più antico monumento architettonico ed archeologico di Bukhara. Quindi sosta ad uno dei monumenti più importanti della città costruito nel 1712, la Moschea Bolo Hauz. Successivamente visita al Chasmai Ayub (considerato l’edificio misterioso) e la Mausoleo Ismail Samani, la prima tomba Islamica dell’Asia centrale. Visita alla Sinagoga, ancora funzionante e protetta dal governo della città. Ancora la Moschea Magoki Attori, edificio realizzato ancor prima dell’islamizzazione del paese. Passaggio nella Bukhara medioevale e sosta alla Cupola del Commercio, alla sauna (Bozori Kord Khammam, al grande centro commerciale del XVI secolo Abdullakhan Tim, alla Ulugbeg Madrasa e infine alla Abdulazizkhan madrasa. Durante le visite oltre al pranzo presso un ristorante locale sarà possibile visitare la casa di Rahmon e vedere la realizzazione di diversi tipi di Suzane. Per la cena, se disponibile, sarà possibile assistere ad uno spettacolo folcloristico.

 

5° Giorno BUKHARA – SHAKHRISABZ (270 Km. circa 4 ore) - SAMARKANDA (150 Km. – due ore circa)
5° Giorno  BUKHARA – SHAKHRISABZ (270 Km. circa 4 ore) - SAMARKANDA   (150 Km. – due ore circa)

Dopo la colazione partenza per Shakhrisabz, patria di Amir Timur il Grande. All'arrivo a Shakhrisabz visitare: il Palazzo Aksarai (la costruzione del palazzo, iniziata nel 1380 terminò nel 1404); il Complesso di Dorus Saodat (realizzato dopo la morte del figlio maggiore di Amir Temur-Jakhangir nel 1376; il Complesso Dorut Tilovat (che comprende la moschea Kuk Gumbaz, Gumbazi Sayidon, il Mausoleo di Jakhangir); la Moschea Hazrati Imom  (edificio del XIX secolo molto probabilmente collegato ad Abu Abdulla Muhammad ibn Nasr al Keshi, un santone locale nel IX secolo, le cui spoglie, secondo la leggenda,  furono riportate da Tamerlano da Baghdad); la Cripta di Tamerlano: ritrovata dagli archeologi a metà del XX secolo. Amir Temur avrebbe dovuto essere sepolto lì, ma poichè il passo di montagna tra Samarcanda e Shakhrisabz era coperto dalla neve, i resti del grande condottiero furono sepolti a Samarkanda. Pranzo in ristorante locale. Proseguimento alla volta di Samarkanda. Cena e pernottamento.

6° Giorno SAMARKANDA
6° Giorno  SAMARKANDA

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita della città: alla Piazza Registan (è possibile assistere ad una piccola esibizione musicale presso la Sherdor Madrasa che si affaccia sulla piazza con mini conferenza sugli strumenti musicali tradizionali); al Mausoleo Gur-e-Amir (è quì che è sepolto Tamerlano assieme ai suoi due figli e due suoi nipoti); allo Shah-i-Zinda (la Tomba del re vivente),  un viale di mausolei con una delle più ricche opere di maioliche; all‘Afrosiab Museum; all‘Osservatorio di Ulugbek (che fu grande studioso di astronomia);  alla Bibi Khanym Moschea che nel XV secolo era una delle moschee più grandi e magnifiche del mondo; infine al famoso Siyob Bazaar. Durante le visite sarà possibile visitare una fabbrica della carta di seta ed una fabbrica di tappeti. Pasti in ristoranti locali. Pernottamento.

7° Giorno SAMARKANDA – TASHKENT (308 Km. – 4 ore e mezza circa)
7° Giorno  SAMARKANDA – TASHKENT  (308 Km. – 4 ore e mezza circa)

Prima colazione e pernottamento in hotel. Partenza in pullman per Tashkent. Arrivo e pranzo in ristorante. Visita della città vecchia: del Complesso Khast Imam (che comprende la madrasa Barak Khan, la moschea Tillya Sheikh, il mausoleo Kaffal Shashiy, e la Madrasa Muyi Mubarak che custodisce il più antico Corano sacro). Pranzo in ristorante locale. Successivamente, sosta al Chorsu Bazaar, uno dei mercati storici più autentici dell'Uzbekistan. Infine la piazza del Teatro di Navoi, il primo teatro musicale professionale dell'Asia centrale fondato nel 1929 costruito dai prigionieri giapponesi della seconda guerra mondiale.Cena di arrivederci in ristorante.

8° Giorno TASHKENT – ISTANBUL - ROMA
8° Giorno  TASHKENT – ISTANBUL - ROMA

Box. Trasferimento in aeroporto per partenza con voli di linea (non diretti). Arrivo e fine dei nostri servizi.

La Quota Include/La Quota Esclude

  • trasporto aereo con voli di linea TURKISH AIRWAYS da Roma;

  • trasporto in franchigia di 20 kg di bagaglio;

  • trasporti interni come indicato nel programma;
  • sistemazione in camere doppie con servizi, in hotel di categoria 3/4 stelle (classif. loc.), 6 notti;
  • pensione completa come da programma (1/4 acqua minerale per pasto);

  • trasferimenti, visite ed escursioni, con guida/tour escort locale parlante italiano, come indicate nel programma;

  • borsa e guida da viaggio in omaggio;

  • nostra accompagnatrice dall’Italia
  • Tasse aeroportuali Euro 324
  • Spese di servizio da pagare in loco € 45
  • Facchinaggio
  • Eventuali tasse di ingresso richieste in frontiera
  • Bevande
  • Extra personali in genere e tutto quanto non espressamente indicato nei programmi
  • Assicurazione obbligatoria garanzia Medico, Bagaglio, Annullamento Euro 150.00
  • Trasferimento da e per aeroporto di Roma Fiumicino su richiesta in base al numero di partecipanti

Località del Viaggio

Uzbekistan
da €0,00

Richiesta Informazioni

    Ti potrebbero interessa anche

    Teniamoci in Contatto

    News, Offerte, Racconti di Viaggio

    Iscrizione Newsletter

    *Non ti invieremo mai Spam

    × Whatsapp