Privacy Policy
da €250,00
Dettagli

MACCHIAIOLI A BRESCIA, LA LEONESSA D’ITALIA 25-26 Maggio 2024

Brescia, Province of Brescia, Italy
Non votato

Durata

1 notte 2 giorni

Tipo di Tour

Tour Giornaliero

Gruppo

Non Specificato

Lingue

___

Panoramica del Tour

Scarica il programma del tuo viaggio:

PRENOTA QUI IL TUO VIAGGIO

MACCHIAIOLI A BRESCIA, LA LEONESSA D’ITALIA 25-26 Maggio 2024

Cari viaggiatori e amanti dell’arte, vi invitiamo a partecipare a un’esperienza unica e arricchente: un tour di gruppo programmato per la notte tra il 25 e il 26 maggio, alla scoperta di Brescia, una delle città più affascinanti del Nord Italia, e alla visita esclusiva della mostra dedicata ai Macchiaioli, il movimento artistico che ha rivoluzionato la pittura italiana nella seconda metà dell’Ottocento.

Perché Brescia?

Brescia, conosciuta come la Leonessa d’Italia, si presenta in primavera come un vero gioiello urbano, dove la storia, l’arte e la natura si fondono in un armonioso equilibrio. In questo periodo dell’anno, la città si risveglia in una nuova vita, con i suoi parchi e giardini in fiore che offrono scenari incantevoli per piacevoli passeggiate. Le temperature miti e il cielo sereno rendono la visita ancora più piacevole, permettendovi di esplorare le bellezze architettoniche e i monumenti storici di Brescia senza fretta.

Il Viaggio e l’Arrivo

Il nostro tour di gruppo partirà dalla Toscana, culla dei Macchiaioli, a bordo di un confortevole autobus che ci condurrà direttamente a Brescia. Questo viaggio non solo vi offrirà l’opportunità di ammirare i paesaggi italiani lungo il percorso ma anche di conoscere e socializzare con gli altri partecipanti, condividendo interessi e aspettative riguardo all’esperienza che ci attende.

La Mostra dei Macchiaioli

Il punto culminante del nostro tour sarà senza dubbio la visita alla mostra dedicata ai Macchiaioli. Questo movimento artistico, nato in Toscana nella metà dell’Ottocento, ha segnato una svolta decisiva nella storia dell’arte italiana, anticipando le tecniche e i temi dell’impressionismo francese. I Macchiaioli, ribelli alle convenzioni accademiche dell’epoca, cercavano di catturare l’essenza della realtà attraverso “macchie” di colore, dando vita a opere vibranti di luce e movimento. La mostra a Brescia offre una rara occasione di ammirare da vicino capolavori di artisti come Giovanni Fattori, Silvestro Lega e Telemaco Signorini, e di comprendere l’importanza di questo movimento nella storia dell’arte.

Esplorare Brescia

Oltre alla mostra, il nostro tour include la scoperta delle numerose attrazioni che Brescia ha da offrire. Visiteremo il complesso monastico di San Salvatore-Santa Giulia, inserito nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, che racchiude al suo interno una storia millenaria. Non mancherà una passeggiata nella piazza della Loggia, un capolavoro dell’architettura rinascimentale, e una visita al Castello di Brescia, da cui si può godere di una vista mozzafiato sulla città e sulle circostanti colline prealpine.

Un’Esperienza da Condividere

Questo tour non è solo un viaggio attraverso la bellezza artistica e culturale, ma anche un’occasione per incontrare persone con interessi simili, condividere esperienze e creare ricordi che dureranno una vita. Che siate appassionati di arte, amanti della storia o semplicemente curiosi di esplorare nuovi luoghi, questo tour di gruppo a Brescia offre qualcosa di speciale per tutti.

Dal 20 gennaio al 9 giugno 2024, la storica residenza cinquecentesca nel cuore della città ospita un’imperdibile mostra, curata da Francesca Dini e Davide Dotti, organizzata dall’Associazione Amici di Palazzo Martinengo, col patrocinio della Provincia di Brescia, del Comune di Brescia e della Fondazione Provincia di Brescia Eventi, che presenta oltre 100 capolavori di Fattori, LegaSignoriniCabiancaBorrani, Abbati e altri, provenienti in gran parte da collezioni private – solitamente inaccessibili – e da importanti istituzioni museali come le Gallerie degli Uffizi di Firenze, il Museo della Scienza e Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, l’Istituto Matteucci di Viareggio e la Fondazione CR Firenze.

Articolata in 10 sezioni, la retrospettiva bresciana racconta l’entusiasmante avventura di questi pittori progressisti che – desiderosi di prendere le distanze dall’istituzione accademica nella quale si erano formati sotto l’influenza di importanti maestri del Romanticismo come Hayez e Bezzuoli – giunsero in breve tempo a scrivere una delle pagine più poetiche della storia dell’arte non solo italiana, ma europea. Ed è proprio per via dei valori universali che la sottendono che l’arte dei Macchiaioli risulta così moderna e attuale: alcuni dei capolavori esposti in mostra come le Cucitrici di camicie rossedi Borrani, la Raccolta del fieno in maremma di Fattori, I fidanzati di Lega e Pascoli a Castiglioncello di Signorinirimangono indelebilmente impressi nella memoria, affascinando per la qualità pittorica, lirica e luministica.

La mostra di Palazzo Martinengo raccoglie le opere “chiave” di questo percorso allo scopo di raccontare i diversi momenti della ricerca dei Macchiaioli, i luoghi a loro famigliari – il Caffè Michelangiolo di Firenze, Castiglioncello, Piagentina, la Maremma e la Liguria -, il confronto con gli altri artisti e con le diverse scuole pittoriche europee; i loro smarrimenti, la capacità di mettersi collettivamente in discussione e di sterzare – se necessario – il timone per proseguire sulla strada del progresso e della modernità senza abbandonare mai la via maestra della luce e della macchia.

Il termine “Macchiaioli” fu coniato nel 1862 da un recensore della Gazzetta del Popolo di Firenze, che così definì quei pittori che intorno al 1855 avevano dato origine a un rinnovamento in chiave antiaccademica della pittura italiana in senso realista. L’accezione ovviamente era dispregiativa e giocava su un particolare doppio senso: darsi alla macchia, infatti, significa agire furtivamente, illegalmente. Alla luce delle più recenti ricerche, la vicenda dei Macchiaioli assume una rilevanza critica sempre più significativa, perché essi instaurarono un dialogo aperto, propositivo e audace con le più importanti comunità artistiche dell’Europa del tempo.

 

Quota di partecipazione: € 250

Supplemento singola Euro 35
Eventuale riduzione in caso non si voglia partecipare alla Mostra Euro 14

DA VEDERE ASSOLUTAMENTE

  • Mostra dei Macchiaioli
  • Brescia, La Leonessa d'Italia
  • Arte
  • Cultura
  • Pittura

Programma

25 MAGGIO 2024
25 MAGGIO 2024

Partenza la mattina presto in bus. Arrivo in tarda Mattinata a Brescia. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio visita guidata alla Mostra dei Macchiaioli a Palazzo Martinengo. Dopo la visita tempo libero per prendere confidenza con la città. Rientro in Hotel. Cena e Pernottamento.

26 MAGGIO 2024
26 MAGGIO 2024

Dopo la colazione incontro con la guida per una visita guidata di Brescia, città che è stata Capitale Europea della Cultura nel 2023. Dopo il pranzo libero partenza per il rientro in serata.

La Quota Include/La Quota Esclude

  • Bus dalla città di partenza
  • Accompagnatrice Oceanya.it
  • Biglietti delal Mostra
  • Soggiorno in Hotel 3/4 Stelle
  • 1 cena
  • 1 colazione
  • Bevande
  • Tassa di Soggiorno
  • Extra personali e mance
  • Tutto quello non menzionato in La quota include

Località del Viaggio

Brescia, Province of Brescia, Italy
da €250,00

Richiesta Informazioni

    Ti potrebbero interessa anche

    Teniamoci in Contatto

    News, Offerte, Racconti di Viaggio

    Iscrizione Newsletter

    *Non ti invieremo mai Spam

    × Whatsapp