Privacy Policy
da €2.140,00
Richiedi Info

KENYA CHEETAH SAFARI 2022

Nairobi, Kenya
Non votato

Durata

8 giorni 7 notti

Tipo di Tour

Tour a date fisse

Gruppo

Non Specificato

Lingue

___

Panoramica del Tour

Print Friendly, PDF & Email

KENYA CHEETAH SAFARI 2022  – partenza garantita tutto l’anno 

Sulle verdi colline del Kenya, Hemingway scriveva che «il tempo diventa immobile». E alle prime luci del giorno l’emozione è travolgente perché la terra all’improvviso s’incendia e la savana, lentamente, comincia a vivere. Il Kenya è un Paese dalle mille meraviglie, e questo tour dedicato alla baronessa del Nord Karen Blixen con la sua passione e l’amore che ha portato in questo magnifico angolo d’Africa. Il viaggio comincia dalla capitale Nairobi proseguendo così per il Parco Nazionale di  Aberdare famoso per la bellezza del suo paesaggio collinare oltre alla sua fauna. 

Il viaggio prosegue verso Nord, sulla rossa terra del Samburu, Riserva Nazionale che prende il nome della tribù omonima, pastori guerrieri adattati alla vita semi-arida oltre ad ospitare un gran numero di fauna selvatica. Ubicato nella provincia centrale del Paese il Solio Ranch, una riserva naturale creata per la conservazione delle specie a rischio d’estinzione, in particolare per i rinoceronti neri è la prossima tappa, proseguendo così per il Lago Naivasha ed il suo omonimo Parco Nazionale posizionato all’ interno di rocce vulcaniche e depositi sedimentari lasciati da un antico e più ampio lago risalente al Pleistocene. Si arriva a destinazione con la Riserva Nazionale Maasai Mara, il Parco più conosciuto al Mondo per il safari, ospitando un grandissimo numero di fauna selvatica soprattutto i famigerati big five. La partenza garantita a date fisse offre strutture di buon livello, il ranger parlante lingua italiana e inglese e gli spostamenti sono in minivan 4×4 (in Cessna su richiesta).

QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER PERSONA IN CAMERA DOPPIA: DA EURO 2140.00

 *Supplemento fuoristrada 4×4 esclusivo: da Euro 75 a persona

DA VEDERE ASSOLUTAMENTE

  • - Kenya
  • - Safari
  • - Escursioni
  • - Natura selvaggia
  • - Tradizione

Programma

1° giorno
1° giorno

Arrivo all’aeroporto internazionale Jomo Kenyatta di Nairobi e dopo il disbrigo delle formalità aeroportuali e ripartenza per il Parco Nazionale di Aberdare, dove si attraverseranno ricche aree agricole. Istituito nel 1950 il Parco Nazionale di Aberdare si trova a cavallo fra le contee di Nyeri, Kiambu e Nyandarua, e con i suoi 76.570 ettari ha un elevato valore naturalistico comprendendo gran parte dei monti omonimi e della relativa foresta, avendo così importanti caratteristiche in comune con il vicino Parco Nazionale del Monte Kenya. Il clima, abbastanza insolito per il Kenya è temperato con pioggia leggere e nebbia presenti in buona parte dell’anno. Il Parco ospita una grande varietà di specie vegetali che variano con l'altitudine, ed una fauna molto ricca comprendente oltre 200 specie di uccelli e da 50 a 60 specie di mammiferi. Nel Parco vi sono una serie di specie minacciate fra cui il rinoceronte nero, l'ilochero, il potamochero porcus, il gatto dorato africano, il bongo, l'elefante africano e il colobo e altre specie di piccoli mammiferi rischio, oltre alla fauna erpetica come la vipera Montatheris hindii presente solo qui e sul Monte Kenya e gli anfibi endemici degli altopiani del Kenya centrale e più di 200 specie di uccelli.
Arrivo in tempo per il pranzo e per un po' di relax godendo di una vista mozzafiato sul paesaggio sottostante ammirando branchi di elefanti avvicinarsi alle pozze d’acqua per abbeverarsi o rinfrescarsi. Cena e pernottamento al lodge.

2°-3° giorno
2°-3° giorno

Sveglia di buon mattino e partenza in direzione Nord attraversando l’equatore, per la Riserva Nazionale di Samburu affrontando un viaggio di circa 4 ore, attraversando paesaggi mozzafiato tra montagne e piantagioni di thè e caffè.

Posizionata nella Rift Valley la Riserva di Samburu copre un’area di circa 165 kmq ad un’altitudine compresa tra gli 800 e i 1200 metri. La Riserva prende il suo nome dalla tribù dei Samburu, di cui all’interno si possono visitare dei villaggi rurali, i samburu sono noti per la sua cultura nomade legata alla pastorizia anche se la zona sottostante è di fatto semi-arida. La Riserva è caratterizzata da aride savane, alberi spinosi; palmeti e foreste di gigantesche acacie lungo il fiume, colline, boscaglia e sparsi affioramenti rocciosi. Samburu dispone di acqua permanente. La Riserva ospita; leopardi, bufali, elefanti, leoni oltre che ghepardi, gerenuk, zebre di Grevy, eland, giraffe reticolate, dik dik, impala e tanti altri, ad eccezione del rinoceronte, ma con oltre 350 specie di uccelli tra cui struzzi somali, falchi giocolieri, grandule, avvoltoi, aquile marziali e tanti altri.
All’interno della Riserva Samburu dove si ha la possibilità di trascorrere momenti di vita comune con la popolazione locale, conoscendo le loro tradizioni e la loro cultura. La Riserva di Samburu è stata una delle aree in cui gli ambientalisti e coniugi George e Joy Adamson hanno adottato e vissuto con la leonessa Elsa. La storia fu poi resa celebre dal romanzo autobiografico “Nata libera”, divenuto best-seller e seguito poi dal film omonimo.

Arrivo al lodge in tempo utile per il pranzo e per il relax. Nel primo pomeriggio partenza per un’emozionante game drive all’insegna dell’avvistamento della fauna selvatica in 4x4 accompagnato da un esperto ranger. Dopo il tramonto, rientro al campo per la cena e il pernottamento.
Il giorno seguente è interamente dedicato al fotosafari: sveglia all’alba con thè o caffè e partenza per un safari all’insegna della fauna selvatica residente in questa savana aperta attraversata dal fiume Ewaso Nyiro, popolato da ippopotami e coccodrilli. Durante i safari non è raro imbattersi nei “Big Five” Leoni, Leopardi, Rinoceronti, Elefanti e Bufali, i mammiferi africani considerati dai cacciatori tra i più difficili da cacciare. I veicoli 4x4 in dotazione ai ranger permettono di avvicinarsi a grandi e piccoli animali per apprezzarli da vicino nel loro ambiente naturale in un contesto naturalistico di grande bellezza. Rientro al campo per la cena e pernottamento.

4° giorno
4° giorno

Dopo la prima colazione, partenza in direzione della catena montuosa di Aberdare. Il viaggio durerà all’incirca 4 ore, con arrivo in tempo utile per il pranzo. Nel pomeriggio partenza per un entusiasmante fotosafari all’interno della Solio Conservancy, una Riserva Naturale di proprietà privata.

La Solio Game Reserve chiamato anche Solio Ranch è una Riserva Naturale di proprietà privata. La riserva di 17.500 acri, 22 km è un'area protetta recintata di proprietà privata e svolge un ruolo importante nella protezione e nell'allevamento dei rinoceronti neri in Kenya. Solio è il primo Santuario Privato al mondo per i rinoceronti, creato così nel 1970, quando Courtland Parfet, il proprietario del ranch di bestiame Solio, ha recintato un'ampia porzione di terreno e lo ha dedicato alla conservazione; da allora, l'allevamento ha avuto un tale successo che i rinoceronti di Solio hanno rifornito Riserve di Caccia in tutta l'Africa. Dal 1970 al 2003, la popolazione mondiale del rinoceronte nero africano è diminuita da circa 65.000 a circa 3.725. Questo forte calo è stato causato dal bracconaggio in tutte le aree durante gli anni '70 e all'inizio degli anni '80, sia all'interno che all'esterno dei Parchi e delle Riserve Nazionali, con pochi controlli e poca applicazione. Il governo corse al riparo e chiese aiuto a Courtland Parfet, proprietario del ranch trasformandolo così in una zona protetta per la fauna selvatica a rischio. All’interno della Riserva si trovano altre specie di animali selvatici; bufali, zebre, giraffe oltre a eland, orici, impala, antilopi d'acqua, gazzelle di Thompson e facoceri.

5° giorno
5° giorno

Direzione Sud-Ovest per il Lago Naivasha ed il suo Parco Nazionale omonimo, nel punto più elevato della Rift Valley keniota della catena montuosa di Aberdare.

Il lago Naivasha si trova nel punto più elevato della Rift Valley, a 1.884 m all'interno di rocce vulcaniche e depositi sedimentari lasciati da un antico e più ampio lago risalente al Pleistocene. Oltre ai ruscelli stagionali, il lago è alimentato da due fiumi permanenti, il Malewa e il Gilgil. Il nome deriva dal Maasai; Nai'posha, che significa "acque turbolente", a causa delle tempeste improvvise che si possono formare. Il lago ospita varie specie di fauna, e più di 400 specie di uccelli con una considerevole popolazione di ippopotami. La presenza dei pesci nel lago è stata oggetto di forti variazioni nel corso del tempo, sotto l'influenza del clima, dell'intensità della pesca e dell'introduzione di specie aliene. La scossa più recente è avvenuta in occasione dell'introduzione accidentale della carpa comune nel 2001. Nove anni più tardi, nel 2010, la carpa comune costituiva il 90% della massa di pesce pescata dal Lago. In prossimità del lago Naivasha ci sono altri due laghi:il lago Oloiden e lago Sonachi (un lago craterico). Il Lake Game Sanctuary si trova vicino, e le sue rive sono note per la concentrazione di immigrati europei e coloni. In passato il Lago è stato usato come luogo di atterraggio degli idrovolanti della Imperial Airways.

Le ore di viaggio all’incirca saranno 4, attraversando paesaggi diversi tra loro. All’arrivo al lodge tempo per il pranzo e tempo per il relax. A disposizione si possono trovare le attività offerte dal lodge (non incluse nella quota, da pagare in loco). Nel tardo pomeriggio rientro al lodge (per chi ha scelto le escursioni) con cena e pernottamento. 


6°-7° giorno
6°-7° giorno

La giornata comincia per i più avventurosi con un adrenalinico safari in barca nel mistico Lago Naivasha, il quale ospita varie specie di fauna, tra cui più di 400 specie di uccelli e una considerevole popolazione di ippopotami. La presenza dei pesci nel lago è stata oggetto di forti variazioni nel corso del tempo, sotto l'influenza del clima, dell'intensità della pesca e dell'introduzione di specie aliene. Ripartenza in direzione Sud-Ovest per la Riserva Naturalistica più famosa al Mondo; la Riserva Nazionale di Masai Mara.
La Riserva Nazionale di Masai Mara è una grande Riserva Naturale istituita nel 1961. Situata nella parte Sud-Occidentale del Paese prende il nome dal popolo Masai e del fiume Mara. La superficie del Masai Mara è di 320 km², l’intera Area attraversata dalla Grande Rift Valley è l'habitat più rappresentativo, ovvero quello della savana africana punteggiata dalle tipiche acacie. La Riserva Faunistica è nota per l'eccezionale concentrazione di fauna e per la celebre “grande migrazione” di gnu e zebre che ha luogo in Aprile-Maggio. L'icona più nota del Masai Mara è probabilmente l'immagine del leone, di cui si trovano grandi branchi; nel Parco sono comunque presenti tutti i cosiddetti Big Five; leone, leopardo, bufalo, elefante, rinoceronte, sebbene la popolazione di rinoceronti neri sia in serio pericolo, (nel 2000 si stimava la presenza di appena 37 esemplari). Gli ippopotami sono numerosi nel fiume Mara e nel fiume Talek senza dimenticare i ghepardi considerati in pericolo, anche a causa del disturbo della visita dei turisti. Come nel Parco del Serengeti, gli gnu sono i principali abitanti (milioni di esemplari). Essi migrano dal Serengeti al Masai Mara in primavera e viceversa in autunno. Nella Riserva numerose sono anche altre specie di antilopi, in particolare la gazzella di Thomson e la gazzella di Grant, gli impala, e grandi branchi di zebre si trovano ovunque.

All’arrivo al lodge tempo per il pranzo e ripartenza per un favoloso game drive all’insegna della fauna selvatica. Nel tardo pomeriggio rientro al lodge con cena e pernottamento. Il giorno seguente dedicato interamente al safari avvistando la numerosa fauna selvatica all’interno della Riserva. I più temerari potranno usufruire di un ‘emozionante safari baloon, un autentico volo in mongolfiera (escursione non inclusa nella quota, da pagare in loco.
Pranzo a pic nic e nel tardo pomeriggio rientro al campo per la cena e il pernottamento.

8° giorno
8° giorno

Dopo la prima colazione al lodge, rientro nella capitale percorrendo circa 6 ore (325 km), in alternativa si può prendere il volo di rientro con un cessna da 12 pax dal piccolo aeroporto adibito nel Masai Mara, il volo avrà seguito in mattinata (quota su richiesta). All’arrivo in Nairobi un rinfresco sarà servito all'Eka Hotel prima del trasferimento finale in tempo utile all'aeroporto per il volo intercontinentale in uscita oppure alternativamente per un’estensione balneare o in un altro Paese.

La Quota Include/La Quota Esclude

  • Autista/Ranger certificato parlante lingua italiana/inglese
  • Tutti i pernottamenti nelle strutture segnalate o similari con trattamento FB, HB, B&B, come da programma
  • Tutti i trasferimenti e fotosafari condotti in minivan 4x4 condivisi
  • Fee d’ingresso a Parchi Nazionali come da itinerario
  • Assicurazione AMREF FLY DOCTORS
  • Assicurazione medico-bagaglio-annullamento con franchigia Zero Euro 150 non rimborsabili
  • Volo Intercontinentale/Nazionale
  • Visa di entrata al Paese
  • Visita all’orfanotrofio degli elefanti
  • Tutte le bevande non incluse nel programma dettagliato
  • Spese di natura personale
  • Mance e facchinaggio
  • Eventuali extra sostenuti presso i lodge/hotel

Località del Viaggio

Nairobi, Kenya

FAQs

EXTRA OPZIONALI
- Volo da Mara a Nairobi:
Adulto: USD 270 a persona, Bambino: USD 210 a persona (si raccomanda di non superare i 15 kg
di franchigia bagaglio preferibilmente morbido su tutti gli aerei leggeri)
***per coloro che fanno andata e ritorno con volo intercontinentale da Nairobi Wilson verrà
calcolato un’extra per la trasferta dall’ultimo Parco fino all'aeroporto di Nairobi Wilson.
- Volo da Masai Mara a Mombasa (Ukunda): Adulto: USD 380 a persona, Bambino fino a 12 anni
non compiuti: USD 285 (si raccomanda di non superare i 15 kg di franchigia bagaglio
preferibilmente morbido su tutti gli aerei leggeri)
- Fee d’entrata al Parco Nazionale USD 70,00 per adulto / USD 45,00 per bambino (applicabili alla
partenza pomeridiana dal Mara, inclusa il volo domestico Air Mombasa)
- Pranzo extra all'Ashnil Mara Camp e trasferimento alla pista d'atterraggio: Adulto/bambino
USD 80.00 a persona
- Safari baloon/Mongolfiera: Adulto/bambino: USD 350 a persona

Recensioni

0/5
Non votato
Basato su 0 recensioni
Eccellente
0
Molto Buono
0
Medio
0
Scarso
0
Terribile
0
Visualizzata 1 - 0 di 0 recensioni in totale

Scrivi una recensione

da €2.140,00

Richiesta Informazioni

    Ti potrebbero interessa anche

    Teniamoci in Contatto

    News, Offerte, Racconti di Viaggio

    Iscrizione Newsletter

    *Non ti invieremo mai Spam

    × Whatsapp